Risorse

In questa pagina troverete diverse risorse per conoscere la transumanza: i risultati del progetto, un glossario della terminologia della transumanza e molte altre risorse come l’opuscolo del progetto, articoli e pubblicazioni interessanti.

Opuscolo

L’opuscolo presenta il progetto, le istituzioni coinvolte, gli obiettivi e i risultati futuri. Siete invitati a distribuire l’opuscolo e a contattare i partner del progetto per ulteriori informazioni.

Factsheets

Regrowth factsheet

Training in Italy

Wolves factsheet

Wool factsheet

Risultati del progetto

Libro di riferimento

che prevede i seguenti contenuti specifici a) 9 rapporti nazionali sulla situazione attuale della transumanza (Germania, Grecia, Francia, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Slovacchia, Spagna), b) 1 Summary Report enlarged with information about the situation in Europe in general as well as about the history and development of transhumance, c) un e-glossario contenente 25 definizioni di termini chiave relativi all'argomento per migliorare la comunicazione tra lingue e culture diverse. Fornisce la traduzione dei termini in 10 lingue.

Casi di studio

di buone pratiche da parte di chi pratica con successo la transumanza. I risultati specifici sono presentati attraverso 21 casi di studio provenienti da 9 Paesi europei (Austria, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Norvegia, Slovacchia, Spagna).

Risorse di formazione online

per gli operatori della transumanza che sarà disponibile gratuitamente per l'autoapprendimento. Il materiale formativo consisterà nelle seguenti risorse: a) informazioni generali sulla transumanza nei diversi Paesi. b) database di casi di studio di buone pratiche, c) moduli di formazione.

*Prossimamente

Scarica i rapporti del progetto

Rapporti nazionali*

Rapporto di
sintesi

*Questo output è disponibile solo nella versione inglese del sito.

Glossario

Alpe
Vasta area di pascolo di alta montagna / pascolo alpino / alpeggio / malga. Il pascolo alpino comprende anche gli edifici in cui i pastori e i malgari trascorrono i mesi estivi. L’apeggio si svolge generalmente su terreni comunali o in proprietà collettiva. In alcuni Paesi, l’alpeggio viene chiamato anche “fattoria estiva”.
Brughiera
Le brughiere sono habitat arbustivi caratterizzati da una vegetazione legnosa rada e bassa, che si trovano su suoli acidi prevalentemente sterili o su suoli poveri. Lungo le coste del Mediterraneo si incontra la gariga, simile alla brughiera ma più secca e senza erba.
Le brughiere si trovano sia lungo le coste (ad esempio quelle mediterranee) sia in pianura (ad esempio in Germania).
Pascoli estensivi di terreni incolti e podolici con vegetazione dominata da arbusti ericacei nani, quercia nana e ginepro.
Cane pastore
Razze speciali, appositamente addestrate per sorvegliare e proteggere il gregge.
Capanna
Costruzione rurale spontanea stagionale, non permanente, eretta per ripararsi. Occupata dai pastori o dai giovani in viaggio con gli animali verso i pascoli estivi. La capanna è l’archetipo dell’edificio legato alla transumanza.
Casàro/malgaro
Persone che producono latte e formaggio in aziende agricole stagionali e di montagna, ma che non si occupano in primo luogo delle mandrie.
Gregge
Gruppo di animali (ovini) che praticano la transumanza, della stessa specie o di specie diverse.
Sinonimi: bestiame, mandria (bovini).
Guardiaparco
Oggi anche i ranger possono essere pastori se accompagnano gli animali in aree protette.
Malga
Edificio agricolo individuale o collettivo stagionale ma permanente, utilizzato in (alta) quota solo in estate per l’abitazione e la produzione. Esistono molti tipi specifici a livello nazionale. Sinonimi: casèra.
Monticazione
Conduzione delle mandrie all’alpeggio, inizio della stagione di pascolo alpino.
Nomadismo
Sistemi basati sul movimento estensivo di mandrie e greggi alla ricerca di foraggio, condotti da unità familiari umane senza una base abitativa permanente.
Uno stile di vita in cui una comunità non ha un insediamento permanente ma si sposta da un luogo all’altro, di solito stagionalmente e all’interno di un territorio definito.
Ai fini del progetto TRANSFARM, questo non viene trattato.
Pascolo
Il pascolo, detto anche ranghinaggio, comprende anche habitat non erbosi come brughiere, torbiere e pascoli boschivi. La crescita del pascolo può essere costituita da erbe, leguminose, altre forbe, arbusti o da una miscela.
Pascolo arborato
I sistemi Dehesa (spagnolo) o Montados (portoghese) sono pascoli arborati mediterranei, che combinano alberi autoctoni come il leccio, la quercia, la sughera con il pascolo. Il paesaggio risultante, che combina elementi ecologici maturi (querce) con altri ringiovaniti (pascoli), mantiene un’elevata biodiversità. Questi paesaggi hanno raggiunto la loro massima estensione sotto l’influenza della crescita della transumanza su lunga distanza.
Pastore
La persona che si prende cura del bestiame e si sposta con esso. In alcuni paesi, i pastori producono anche formaggio, ecc, in altri no.
Sinonimi: pecoraio; mandriano (per i bovini)
Esistono molti termini nazionali, regionali e locali, specifici a seconda dell’animale.
Posta delle pecore/pecorile
Luogo in cui il gregge può essere riunito per diversi scopi: sosta e pascolo in un ambiente protetto; intervento veterinario, mungitura.
Recinto composto di semplici staccionate in legno e/o pietre per contenere il gregge.
In Italia è conosciuto solo per gli ovini ed è una struttura e un diritto. Ne esistono moltissimi, a volte molto antichi, non più utilizzati.
In Norvegia e in Grecia per gli animali appena nati e anche durante la notte per l’intero gregge.
Pozza d’alpeggio
La transumanza richiede un approvvigionamento idrico che spesso si basa su impianti artificiali, a volte molto antichi: ad esempio, piccoli stagni, ma anche canali, pozzi, postazioni o persino serbatoi mobili. Sottotipo: “stagno di rugiada”, uno stagno costruito per mantenere una riserva d’acqua in aree con terreni molto permeabili.
Prealpeggio / Postalpeggio
Nome per singoli edifici rustici e pascoli con relativi edifici che vengono utilizzati per un certo periodo dell’anno. L’area è più piccola di quella dei terreni comuni o degli alpeggi.
Edifici rustici in legno o pietra usati come ricovero, per immagazzinare il fieno, produrre formaggio.
Il termine indica i pascoli, le stalle e i ricoveri usati in primavera e in autunno. Esistono molti termini regionali o locali diversi per la stagione, l’architettura, il materiale e la posizione.
Proprietà collettive
Terreni di proprietà degli abitanti antichi originari o utilizzati in comune dagli agricoltori di una comunità. Alcune proprietà collettive esistono ancora oggi, ad esempio nelle regioni montane (come le Alpi) o sui sentieri della transumanza.
Sistema semi-sedentario
Sistemi basati su un villaggio occupato permanentemente da donne e bambini da cui le mandrie e le greggi, di solito curate da uomini e ragazzi, si assentano per lunghi periodi alla ricerca di foraggio. Per il progetto TRANSFARM, questo aspetto non viene trattato.
Smonticazione
Festosa discesa delle mandrie dai pascoli di alta montagna, conclusione della stagione di pascolo alpino e inizio della stagione invernale (animali tenuti in stalla).
Transhumance practitioners
Termine generico intraducibile usato nel progetto transfarm per indicare tutte le persone legate alla transumanza in un modo o nell’altro: agricoltori e proprietari di animali, pastori (pastori transumanti), casari.
Transumanza
La transumanza è una forma di allevamento mobile che prevede uno spostamento regolare, stagionale e ciclico del bestiame (soprattutto pecore, mucche e capre, ma anche cavalli, asini e renne) accompagnato da persone tra regioni geografiche diverse, a volte anche climatiche diverse, su lunghe distanze, lungo percorsi costanti che durano diversi mesi. La transumanza ha regolari allevamenti invernali permanenti.
La transumanza è legata a edifici fissi di diverso tipo per i diversi luoghi utilizzati durante gli spostamenti. Si distinguono tre forme: transumanza verticale, orizzontale e urbana.
La transumanza è diversa dal nomadismo e dai sistemi semi-sedentari.
Transumanza orizzontale
Transumanza orizzontale, che si verifica nelle regioni di pianura o di altopiano dove i pastori e il loro bestiame si spostano su lunghe distanze dai pascoli estivi lontani dalle loro case ai pascoli invernali vicini alle loro case. La mandria è accompagnata da almeno un pastore e da diversi cani. Ad ogni tappa del percorso vengono eretti recinti mobili. Durante gli spostamenti della transumanza, i pastori non hanno dimora fissa. A volte i pastori dormono all’addiaccio, ma per lo più hanno un camper o dormono nei loro furgoni.
Transumanza urbana
La transumanza urbana è una forma speciale di transumanza orizzontale interpretata come nuovo modo (sostenibile) di mantenere i pascoli nel contesto urbano. Le greggi si muovono lungo percorsi definiti più brevi lungo parchi, argini e terreni privati, accompagnate da pastori e cani. Spesso è abbinata all’educazione, alle infrastrutture verdi, alla sostenibilità e ad altri temi.
Transumanza verticale
Transumanza verticale, che si verifica tipicamente nelle regioni montane, dove gli animali vengono sposiati tra pascoli a bassa quota e pascoli ad alta quota.
Tratturo
Percorso per il trasporto del bestiame a piedi (o a cavallo, a volte con veicoli, soprattutto in Scandinavia) da un luogo all’altro, tra il pascolo estivo e quello invernale. Il termine “tratturo” è tipo dell’Appennino.
Molte strade della transumanza erano percorsi antichi di cui non si conosce l’età; altre risalgono al Medioevo o a epoche più recenti.
Sinonimi: percorsi della transumanza
La transumanza è un percorso a doppio senso, oppure ad anello